<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Ora e sempre Resistenza

martedì 25 aprile 2006

Lo avrai
camerata Kesserlinger
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.

Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tu sterminio
non con la terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non con la neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non con la primavera di queste valli
che ti vide fuggire.

Ma soltanto con il silenzio dei torturati
più duro di ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.

Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi con lo stesso impegno
popolo serrato introno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA.
Ora e sempre Resistenza, di Pietro Calamandrei

Etichette:

Le guide utili: "Lezioni di canto"

sabato 22 aprile 2006

Al concerto per la presentazione di questo libro, non c'era nessuno: non è stato un bel modo per ringraziare chi, durante lo scorso agosto, spesso sotto l'effetto della birra, ha tenuto alto l'onore dell'Italia soprattutto cantando a squarciagola. Per questo motivo crediamo molto a questo libro e accettiamo la sfida ( d'altra parte abbiamo pubblicato fino ad adesso libri di Viancio, cosa volete che ce ne importi ! )

Di prossima uscita il DVD con il filmato del concerto per la presentazione di "Lezione di canto" in cui si puà trovare, nei contenuti speciali, le riprese della cena che si è svolta dopo, sicuramente più emozionante dell'evento musicale.

Etichette:

Caro economista

giovedì 20 aprile 2006

Chi ha intenzione di sposarsi ( tra poco o tanto non importa ), legga attentamente questo post.

Claire Song ha inviato la seguente domanda al Financial Times: "Quanti oggetti devo includere nella mia lista nozze per sfruttare al massimo la situazione ?"

Se la domanda vi sembra idiota, più che altro perchè fatta al giornale economico Financial Times, aspettate di leggere la risposta di Tim Harford:

"La lista di nozze è uno dei rari esempi di onestà nelle nostre consuetudini sociali: è un'ammissione e al tempo stesso il modo perchè gli invitati possano farci un regalo sgradito. Servirebbe lo stesso candore per il Natale e per i compleanni. Se la lista è troppo lunga c'è il rischio che l'invitato scelga l'oggetto che meno preferisci. Se è troppo corta, le opzioni finiscono subito e ti regaleranno qualcosa di più originale. Sicuramente orrendo. La soluzione è fare tre liste in tre momenti diversi. Comincia a fare una lista con gli oggetti che desideri di più. Quando gli oggetti da scegliere saranno diventati pochi, aggiungi la seconda lista. Usa lo stesso principio con la terza lista. Per il mio matrimonio avevo pensato di istituire un biglietto d'ingresso, per risparmiare agli invitati la lista di nozze. Ma la mia fidanzata non ha voluto. Chissà perchè."

E voi cosa ne pensate ?

Etichette: ,

Zio Pasquale

domenica 16 aprile 2006



"Tu scendi dalle scale
oh zio Pasquale!
E inciampi in un gradino
che zio cretino che ho !"

( canto popolare sulle note di "Tu scendi dalle stelle" )



Con il versi di questo antico canto popolare, che noi tutti conosciamo a memoria, il Caña Team unitamente al Segretario Generale delle Nazioni Unite, a Qui, Quo e Qua e a Mascia del Grande Fratello auguriamo a voi tutti una felice Pasqua di Pace !

Tra il "pranzo sociale" di ieri e le "grigliate di pasquetta" di domani c'è in mezzo il giorno di Pasqua dove ci abbufferemo di sicuro.
Sempre nel rispetto dell'avversario: l'agnello.

Etichette:

Le guide utili: "Lezioni di riso"

sabato 15 aprile 2006

Se una delle "Guide" dei Libri del Caña Team doveva essere "utile", questa lo è sicuramente di più delle altre; se un libro doveva essere azzeccato, questo lo è sicuramente più degli altri; se un nostro post, a commento del libro, doveva essere "falso", questo è il più falso a livello assoluto.

Chiedersi il perchè l'autrice rida così tanto è piuttosto scontato. Infatti è inevitabile per una persona che frequenta la stessa università di Paciugo.

I motivi per comprare questo libro ? Tantissimi, vi elenchiamo i più importanti:
- aiutandola a fare successo come scrittrice, eviterete alla Sanità statale un tracollo definitivo;
- aiutandola a fare successo come scrittrice, eviterete alla musica italiana di essere superata dalla musica francese o tedesca;
- se non avrà successo il libro, smetterà di ridere e inizierà a parlare, e vi assicuriamo che sarà molto peggio.

Tutto il resto lo scoprirete leggendo questo bellissimo libro.

Etichette:

È arrivata la primavera !

mercoledì 12 aprile 2006

Lo abbiamo seguito per tutta la campagna elettorale, gli siamo stati vicini, abbiamo appoggiato le sue idee, le abbiamo condivise, le abbiamo imposte nell'agenda politica del paese facendo si che tutti ne discutessero.

Ora che l'onorevole Ciuchino è stato eletto è arrivata la primavera.

Forse basterebbe un grazie. Ma noi, che come voi ci siamo appassionati a questo "uomo nuovo" della politica italiana vogliamo fare di più: lo seguiremo per tutta la legislatura standogli sempre a fianco nelle sue battaglie.
Lui ha già dichiarato che sogna un esecutivo di sole donne con lui a capo del governo. E se invece dovesse scapparci la Presidenza della Repubblica ?

Etichette:

Bambini precoci

lunedì 10 aprile 2006

Avranno passato alcuni minuti di terrore i cittadini di Salford, Inghilterra, dove la polizia locale si è lanciata all'inseguimento di un'auto che andava a 120 all'ora in un'area con un limite di 50.
Fino a qui, nulla di strano: è una scena che vediamo ripetere spesso sotto i nostri occhi, ogni qual volta ci troviamo ai bordi di una strada.
Ma gli inglesi, lo sappiamo, ci sorprendono sempre. Il bello inizia qui, perchè la posizione del guidatore si è progressivamente aggravata: andava con i fari spenti al buio, contromano, era ubriaco, alla fine ha perso il controllo e si è schiantato contro altre auto e a quel punto si è scoperto che aveva 13 anni.
È stato condannato al ritiro della patente per quattro anni, contati da quando avrà l'età per prenderla. Quando, speriamo, si ricorderà almeno di accendere i fari della macchina.

Etichette:

Le guide utili: "Lezioni di protagonismo"

sabato 8 aprile 2006

Continua la serie di guide utili dei libri del Caña Team.
Dopo le Lezioni di nuoto ( a cui molti hanno abboccato ), questa settimana vi proponiamo le lezioni di protagonismo ( dove chi abboccherà , se ne pentirà amaramente ).
L'autore è uno dei fedelissimi scrittori della nostra casa editrice, una persona molto affidabile e riconoscente. Una persona che ha sempre pagato il suo debito con la fortuna usando la sua simpatia e non è mai fuggito di fronte a nulla.

Ricordiamo che, come ogni suo libro, sarà disponibile in tutte le migliori librerie e su internet al prezzo lancio di € 17.

I libri del Caña Team: la risposta giusta ad una vostra domanda sbagliata.

Etichette:

Una scelta importante

mercoledì 5 aprile 2006

Se siete contrari alla guerra e volete un futuro di pace, se non sopportate l'idea di un lavoro precario, se non riuscite ad arrivare alla fine del mese con il vostro stipendio, se siete stufi delle leggi "ad personam", se pensate che l'informazione debba essere libera dai partiti, se credete nella giustizia, se pensate che il potere politico ed economico debbano restare separati, se credete che scuola e sanità debbano essere per tutti...

Se non sopportate le persone arroganti e bugiarde, quelli che credono di essere a "Drive In" e invece siedono a Palazzo Chigi, quelli che per sentirsi "grandi" vanno in giro con le scarpe con il rinforzo, se siete stufi di contratti e condoni...

Insomma, se negli ultimi cinque anni avete vissuto in Italia, sapete già per chi andare a votare.

Votando l'onorevole Ciuchino facendo una croce sul simbolo del "Partito del Ciuchino" sosterrete il suo programma sintetizzato nell'appello finale: «Aboliremo ICI, doppie punte e fuorigioco».

L'ultimo manifesto è eloquente sul tipo di Italia che lui ha in mente...

Etichette:

Birra fatta in casa

martedì 4 aprile 2006

Molto più della carta stampata, molto più delle televisione, molto di più dei tradizionali mezzi di comunicazione, il blog sembra essere la moda del momento: tutti ne hanno uno e si sa tutto delle persone tramite i diari su internet, anche se poi non ci si saluta per strada.
Una recente ricerca dice che nel 2005 tutti gli impiegati statunitensi hanno trascorso l'equivalente di 551mila anni leggendo i blog su internet e il motore di ricerca per blog Technorati ha annunciato che hanno raggiunto la cifra di trenta milioni.
I blog sono diventati sempre più importanti - così la pensa Giovanni De Mauro, direttore di "Internazionale" - anche politicamente, perchè riescono a mettere in comunicazione, e in rete, persone che la pensano nello stesso modo ma che vivono sparse per il pianeta.

"Da sport di minoranza ad attività di massa" certifica il Guardian.

"
Fare giornalismo è come fare la birra" sostiene Glenn Reynolds, autore di un popolare blog statunitense e del libro Un esercito di Davide, "con un investimento limitato possono farlo tutti, anche se poi non è detto che la birra sia buona. Oggi, però, alcune birre fatte in casa sono migliori di quelle che si trovano nei supermercati".

A noi, che non ambiamo a fare "giornalismo", ma solo a spillare qualche post resta il compito di trovare sempre la "birra" migliore... e berla, naturalmente !

Etichette:

Abboccato !

domenica 2 aprile 2006

Vogliamo avvisare tutti i pescioloni che hanno abboccato al bellissimo "pesce d'aprile" di sabato, che possono apprendere dettagliate informazioni su come stare a galla leggendo il bellissimo libro "Lezioni di nuoto", ultima uscita per "I libri del Caña Team".

Ecco gli altri "pesci d'aprile" che avevamo pensato:

- Pablo si sposerà fra tre mesi
- Paciugo inizierà presto a lavorare
- Ciccio si laureerà entro l'anno
- Rezzo diventerà Sindaco del mondo

tutti scartati perchè troppo poco realistici.

Etichette:

Le guide utili: "Lezioni di nuoto"

sabato 1 aprile 2006

Visto l'avvicinarsi della vacanze estive ( mancano ancora quei 3/4 mesi, ma è sempre meglio non farsi trovare impreparati ), questa settimana vi proponiamo un libro scritto da due professionisti del settore, già campioni olimpionici nella vasca corta, la vasca da bagno.
Doveva essere l'inizio di una lunga serie di guide utili, ma con questo post chiudiamo l'iniziativa del "libro della settimana", che era l'appuntamento fisso di tutti i sabati. Questa decisione è stata presa in relazione ad un'altra ancora più importante.

Finisce oggi la bella esperienza del blog del Caña Team che ci ha fatto crescere, discutere e divertire insieme. Era diventato uno spazio troppo stretto per tutti, diversi gli obbiettivi e i punti di vista: ognuno di noi ha voluto prendere strade diverse.

Con questo ultimo post vogliamo salutare e ringraziare tutti i nostri piccoli amici che ci hanno sempre seguito: God Save Caña Team !!!

Etichette: