<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

"Sudafrica nel pallone": aspettando i quarti di finale...

mercoledì 30 giugno 2010


Il Mondiale osserva due giorni di pausa dopo 19 giorni trascorsi tra gironi di qualificazione e ottavi di finale. Ne approfittiamo anche noi per rifiatare un po' proponendovi curiosità non strettamente calcistiche.

SCONFITTA PESANTE - La disfatta degli Azzurri ai Mondiali oltreché risvolti tecnici ha anche risvolti economici. La Camera di commercio di Monza-Brianza ha stimato in 140 milioni di euro il mancato indotto dovuto all'uscita anticipata dalla kermesse sudafricana da parte degli uomini di Lippi. Un guadagno che, se gli azzurri fossero arrivati in finale, sarebbe arrivato dalle tasche di chi avrebbe assistito alle partite dall'Italia sui maxischermi allestiti nelle diverse città (oltre 70 milioni di euro) e da chi avrebbe visto le partite in bar, pizzerie e pub (circa 67 milioni). Segno meno anche per le scommesse: ammonta ad 8 milioni di euro la cifra che gli italiani hanno perso puntando sulla vittoria italiana contro gli slovacchi.

FALLO DI MANO - Nei giorni scorsi è finito nel mirino degli investigatori della Fifa il calciatore algerino Rafik Safi: alla base dell'inchiesta aperta dall'organismo che governa il calcio internazionale non c'è un'azione di gioco fallosa ma quanto avvenuto in zona-mista subito dopo la partita che ha consentito agli Stati Uniti di qualificarsi per gli ottavi. In sostanza il calciatore è accusato di aver colpito a ceffoni una giornalista del suo paese: tutto sarebbe avvenuto nella mixed-zone dove è esplosa la rissa tra Safi e la giornalista algerina Asma Alimi. Safi avrebbe mollato un paio di ceffoni alla donna la quale avrebbe risposto prima graffiando il labbro del giocatore e poi provando a mollargli anche un pugno. La Alimi ha sostenuto di «non aver fatto nulla». E la sua versione dei fatti è stata confermata da un fotografo guatemalteco, Francisco Aguilar: «La Alimi stava solo guardando e lui l'ha picchiata». La rabbia di Safi era così debordante che per placarlo e allontanarlo sono intervenuti gli uomini della sicurezza. Pur cinturato e bloccato, prima di abbandonare la zona mista, Safi avrebbe spaccato contro il muro una bottiglia. Non si conoscono ancora i motivi che hanno scatenato il diverbio ma se Safi verrà ritenuto colpevole, scatterà nei suoi confronti una pesantissima squalifica.

PAUL IL POLPO INDOVINO - Ora l'Argentina di Maradona trema: come dimostra l'immagine, Paul ha sentenziato che sarà la Nazionale tedesca ad approdare in semifinale. Lungo tutti i Mondiali il polpo non ha mai sbagliato, azzeccando tutti i risultati delle partite giocate dalla Germania. Nell’acquario, dove vive il mollusco, vengono piazzati due ostriche all’interno di due contenitori trasparenti, uno con il simbolo della Germania e l’altro col simbolo della squadra avversaria. A seconda del contenitore che il polipo scoperchia, viene decisa la squadra vincitrice. A differenza delle precedenti, questa volta la scelta di Paul è stata difficoltosa: dopo un'ora di esitazione fra le due ostriche, il polpo si è avvicinato cautamente a quella tedesca e, solo quando gli organizzatori sono arrivati per rimuovere i contenitori, l'ha afferrata per mangiarsela.
L'indecisione di Paul potrebbe essere segno di una sfida tra Germania e Argentina equilibrata e combattuta; la speranza per la squadra di Maradona è quella che Paul commetta finalmente l'errore (in occasione di Euro 2008 azzeccò l'esito dell'80% delle partite della Germania).

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 08:00 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !