<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Siamo tutti togolesi

mercoledì 13 agosto 2008

Nel quarto giorno della XXIX edizione dei Giochi, è arrivata la prima medaglia olimpica nella storia per i nostri "fratelli" del Togo. A scatenare una grande festa in patria è stato Benjamin Boukpeti, autore di una prova impeccabile terzo nella canoa slalom K1. Nato nel 1981 da padre togolese e madre francese, è cresciuto a Parigi. Scoperto il kayak a 10 anni, si è trasferito nel 2000 a Tolosa, per allenarsi in un famoso centro d'allenamento per canoisti. Nel 2003, la scelta di gareggiare per il Togo. Alle Olimpiadi di Atene fu l'unico canoista a rappresentare un paese africano, arrivando in semifinale. A Pechino è stato il portabandiera del suo Paese, che alle Olimpiadi ha portato tre atleti. Entusiasmo alle stelle alla fine della finale: Boukpeti ha esploso la sua gioia per l'incredibile exploit spezzando la sua pagaia.
"Ho cercato di entrare nella nazionale francese - ha detto in conferenza stampa - ma lì la selezione era durissima e poi era già troppo vecchio. Mi sono anche lussato le spalle, per cui ho preferito gareggiare sotto la bandiera del Togo". Boukpeti ha deciso di gareggiare per il Togo a partire dal 2003 e ora nel paese africano ne ha già fatto un idolo nazionale.
Stato indipendente dalla Francia dal 1960 (in precendenza era stata anche colonia tedesca), il Togo ha sfornato una serie di seminaristi-calciatori da fare invidia a qualsiasi altra nazione.
Siamo contenti che anche loro siano entrati nella grande famiglia di Olimpia.

Etichette: ,

Spillato dal Caña Team alle 14:24 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !