<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Diritti negati

venerdì 29 agosto 2008

« ...il riconoscimento della dignità specifica
e dei diritti uguali e inalienabili
di tutti i membri della famiglia umana
è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo »
( Preambolo alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, 1948 )


Tra i diritti fondamentali dell'essere umano non possiamo solo ricordare il diritto alla libertà individuale, il diritto alla vita, il diritto all'autodeterminazione, il diritto a un giusto processo, il diritto ad un'esistenza dignitosa, il diritto alla libertà religiosa con il conseguente diritto a cambiare la propria religione.
Non possiamo limitarci a questa definizione: i diritti fondamentali devono prevedere anche il diritto dell'uomo ( sportivo ) di poter guardare sul proprio televisore le fasi più importanti dello sport più bello del mondo.

Nella nostra memoria rimane intatta l'immagine di Paolo Valenti che dirigeva dallo studio di "90° minuto" i collegamenti con i campi di tutto lo stivale, e anche se negli ultimi due anni i diritti “in chiaro” erano passati a Mediaset ( tragica la "moviola umana" di Maurizio Mosca ), non possiamo che rimanere affezionati a quell’orario (le 18 della domenica) affinchè anche noi, comuni mortali, potessimo vedere le magie dei numeri dieci, i guizzi delle punte, le rocciose difese e i portieri saracinesca.

Non ci è andata giù la decisione dei presidenti di Serie A di negare a noi, poveri e romantici sportivi, gli highlights del campionato di calcio che inizia domenica prossima.
Troppo pochi i 20,5 milioni offerti dalla RAI ( più 2 milioni per i diritti radiofonici ), l'unica azienda televisiva a mettere sul piatto della Lega delle cifre importanti. Troppa alta la cifra richiesta da Matarrese e Co., cioè più dei 70 milioni ricavati l'anno scorso, che non si sono accorti di aver spezzettato il campionato in nome del dio Sky e di aver fatto una richiesta fuori mercato.
È chiaro che nella mente dei "signori del calcio" ci siano da salvaguardare i diritti delle tv a pagamento (Sky e Mediaset Premium) che sperano di alzare gli abbonamenti grazie a questo assist della Lega Calcio. La conferenza stampa in cui si è resa nota la decisione di "oscurare il calcio in chiaro" è stata guidata dal "televisivo" Galliani, amministratore delegato del Milan.

Collegato a questo punto c'è sempre l'equazione ( che Galliani conosce benissimo ) che non vendendo i diritti alla RAI, Mediaset e i trenini di "Buona Domenica" ci guadagnano, in ascolti e in pubblicità.
Per chiudere questi due punti, vi segnaliamo una simpatica curiosità: pensate che il presidente del Milan, il presidente di Mediaset ed il Presidente del Consiglio hanno tutti e tre lo stesso nome e cognome… che coincidenza !

Infine i presidenti di Serie A speravano di ricavare il più possibile ( 80 milioni ), per poter girare questa cifra alle squadre di Serie B ( accordo sulla mutualità ).
Come finirà ? Siamo in Italia, una soluzione si troverà. Magari addirittura per questa domenica. Dal nostro canto, invitiamo la RAI a non sborsare neanche un centesimo in più da quanto loro proposto.
Ci sentiamo derubati, questo calcio ci fa proprio SKYfo !

Etichette: ,

Spillato dal Caña Team alle 10:47 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !