<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

28 aprile: Giornata mondiale vittime dell'amianto

lunedì 28 aprile 2008

Questo piccolo contributo a favore della lunga e dura battaglia contro l'amianto nasce da un dovere, prima ancora che etico, di "casalesità".
Siamo diversi bloggers che gestiscono i propri spazi su internet nella maniera più eterogenea possibile gli uni rispetto agli altri, ma una cosa in comune l'abbiamo: siamo nati e cresciuti a Casale Monferrato con i nonni che parlavano della "polvere", con i genitori che ci hanno spiegato cos'era realmente e con la triste prospettiva di essere noi a doverlo spiegare un domani ai nostri figli.
Abbiamo visto parenti, amici o semplici conoscenti andarsene per colpa di quella maledetta fabbrica e dell'eredità che ha lasciato nell'aria, sui tetti, nelle tubature, ma quello che é peggio é che dopo ogni lutto ci si chiede: chi sarà il prossimo ?

www.canateam.net
spillamy.splinder.com
ilricciolo.blogspot.com
ilrusso.blogspot.com
remofragolino.blogspot.com

Insieme. Per Casale.


Dal 1907 al 1986 a Casale Monferrato ha operato la multinazionale Eternit, specializzata nella produzione di prodotti in cemento amianto per l'edilizia.
L'esposizione alle fibre aerodisperse dell'asbesto (amianto) provoca, oltre all'asbestosi, diverse tipologie tumorali fra le quali la più frequente é il mesotelioma pleurico, privo di cura, la cui incubazione può variare dai 15 ai 45 anni.
In Italia l'impiego dell'amianto é stato messo fuorilegge solo nel 1992; a Casale Monferrato l'amianto, secondo l'indagine del Procuratore della Repubblica di Torino Raffaele Guariniello, ha già ucciso, ad oggi, 1.400 persone fra le quali 900 ex lavoratori dello stabilimento Eternit e 500 cittadini.
L'amianto é stato utilizzato nella fabbricazione di materiali isolanti, nella sostituzione di freni e frizioni, per alcune plastiche rinforzate e vernici, nei prodotti di cemento amianto per l'edilizia (condutture dell'acqua, tetti, canne fumarie): solo nella città di Casale oggi si stimano ancora 800.000 metri quadri di coperture da bonificare.
Recentemente è stato valutato che i casi di mesotelioma pleurico e malattie derivanti dall'amianto aumenteranno progressivamente fino a raggiungere un picco che vedrà il suo culmine fra il 2015 ed il 2020. NON LASCIATECI SOLI.

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 07:00 -

6 boccali pieni:

Sono andato a risponderti sul blog "Un moderato al potere" pensando che fosse cmq il tuo blog principale.

Ti rispondo on topic anche qui dicendoti che ho intenzione di ricordare questa giornata e fare in modo che mi vengano a leggere più persone possibili oltre alle già discretamente numerose che vengono da me.

Mi permetto di linkare anche questo tuo blog se vuoi.

Daniele

Sono arrivato qua leggendo ok notizie, vi do la mia solidarietà.

Ale
    detto da Anonymous Anonimo - lunedì 28 aprile 2008 13:48:00 CEST  

grazie per i vostri commenti, vi chiadiamo di aiutarci il più possibile a diffondere questo video!
ancora grazie!

Solo per dire che anche questo blog si è unito ed ha linkato l'iniziativa, grazie mille, di cuore

Nuovo aggiornamento.
Anche gli organi di stampa e le radio locali si stanno spendendo nella diffusione dell'iniziativa, qua i commenti e la voce di spillamy!

p.s. Rezzo vai di audacity!

Bella iniziativa....per darvi le dimensioni del fenomeno vi posso fare un esempio personale:mia zia è morta quattro anni fà di mesotelioma pur abitando a Cerrina alta senza essere stata a Casale per più di una giornata.....e a casa sua non aveva amianto nelle vicinanze....

Riempi un boccale !