<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

And the winner is...

giovedì 18 ottobre 2007

Questo momento dell'anno è particolarmente ricco di premiazioni: da poco sono stati assegnati i Premi Nobel, fra poco si terrà la mitica Notte degli Oscar, sui giornali sportivi si rincorrono le voci e i pronostici per l'assegnazione del Pallone d'oro...
E quello della premiazione è davvero un momento indimenticabile per chi fino ad un attimo prima della proclamazione del vincitore non si aspetterebbe mai di essere proprio lui a vincere: ricordate come reagì Roberto Benigni quando per il suo "La vita è bella" vinse l'Oscar come miglior attore ? Raggiunse il palco camminando su schienali e braccioli delle poltrone della sala passando letteralmente sopra la testa dei divi di Hollywood e sconvolgendo non poco la formalità che di solito governa questa cerimonia.
Sabato scorso, anche il Caña Team è stato protagonista ( insieme a tanti altri ) di una premiazione che, francamente, continuiamo con fatica a ritenere tale, un po' perché concludeva una maratona non competitiva e un po' perché chi ha partecipato a questa manifestazione non l'ha fatto di certo per vincere qualcosa.
Gli organizzatori de "La vasca lunga un giorno" hanno voluto premiare quei partecipanti che, nelle diverse categorie, hanno percorso le distanze più lunghe. Il Caña Team, avendo percorso 5,8 km in vasca, è risultato primo nella categoria "Gruppi": un risultato certo non voluto ( e per questo ancor più ricco di valore ) e soprattutto sconosciuto fino alla proclamazione ( e per questo doppiamente bello).

Ci eravamo tuffati in vasca senza esserci preparati neanche un po', con nessun obiettivo stabilito, ma solo con la voglia di esserci e di partecipare alla grande festa che per 24 ore ha accomunato davvero tutti; e per il risultato conseguito ringraziamo anche alcuni amici che hanno deciso di nuotare con noi.

Rimane un unico rammarico: quello di non aver vinto il "Premio Simpatia" ( andato meritatamente ai clown dell'Associazione VIP di Alessandria ); nella prossima edizione faremo di tutto per conquistarlo. E nel caso lo vincessimo, allora potremmo anche noi saltare sulle sedie per andare a ricevere il premio.

Nella foto in alto due rappresentanti del Caña Team vengono premiati dal vicesindaco Gianni Crisafulli, dal fiduciario CONI Beppe Manfredi e dal presidente della Silvana Baj Franco Osenga.

Etichette: ,

Spillato dal Caña Team alle 11:39 -

3 boccali pieni:

Sembra scritto da viancio...è incomprensibile...ma chi l'ha scritto?
    detto da Anonymous Anonimo - giovedì 18 ottobre 2007 17:24:00 CEST  

Sarà stato Gabriele Parello, quello che secondo 'Il Monferrato' ha curato anche il blog della maratona "Una vasca..."
    detto da Anonymous Anonimo - giovedì 18 ottobre 2007 19:05:00 CEST  

Per il premio simpatia il prossimo anno la Onlus cana team calerà un calibro pesante.....il sottoscritto!!!per il nuoto invece e meglio che non partecipi,tanto fare 5 km o 5km e un metro cambia poco......

Riempi un boccale !