<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Tutti in piedi per questo Trino !

venerdì 25 maggio 2007

L'avevamo invocato nel post post-Gara1 e ieri il coro è partito forte: "Tutti in piedi per questo Trino".
Mentre lo sentivamo scandire forte dai supporter che hanno incitato la squadra per tutto il match, ci spiaceva aver iniziato a seguire la bella favola della Pallacanestro Trino, dietro le piglie e sulle instabili pedane del Centro Buzzi, solo da Gara 1 della serie di finale contro il Derthona.
È anche per questo che ci troviamo in difficoltà adesso a dare un giudizio complessivo alla stagione, culminata ieri con la promozione in C1 vincendo per 102 a 92 contro la formazione di Tortona, e ai singoli. Per noi ieri giocatori, staff tecnico, tifosi, medico sociale, zanzare ( e i panini e le piadine dell'Iron Cutter - o Tagliaferro - ) erano tutti da 10.
Ringraziamo fin da ora il medico sociale della "neopromossa" per averci fatto passare due giovedì all'insegna dello sport vero che ha solo nella passione e nel sacrificio il suo motore e lo invitiamo a "curare" - lui che in quest'anno ha "curato" il Trino - il commento finale a questa bellissima stagione. La "calda" serata trinese si apre con la lettura di uno striscione che dice tutto: "Noi ci crediamo... fatelo anche voi!!" ( anche se, noi avremmo preferito giocare sul "noi C1 crediamo" ).
Poi palla a due e iniziano le emozioni: i ragazzi di casa scappano 1, 2, 3, 4, 5 volte ma vengono sempre ripresi dagli ospiti. È incredibile come non riescano a gestire i vantaggi ( di sicuro ieri anche gli arbitri ci hanno messo del loro a far tornare il Derthona in partita ). Ma appena raggiunti, riscappano ! Ed anche questo è incredibile, segno che in testa hanno solo una cosa ( la vittoria, che avete capito... ). Gli ultimi 3 minuti sono una bolgia: quando Paciugo da Biella ci dice che Virtus e Angelico andranno a gara 5, il risultato a Trino si fissa sul 102 a 92 e anche il Dottor Ponc. si alza dalla panchina e va ad abbracciare i ragazzi in campo, e con lui tutto il pubblico di Trino. Finale con coach Sguazzotti che viene rapato in mezzo al campo.
A noi non resta che andare a vincere la seconda partita: cena al Tagliaferro ( o Iron Cutter ). Dopo un pò arrivano anche i "neopromossi" guidati dal medico sociale. Mentre arriva la cameriera ad elencare il menù della serata, dalla tavolata partono gli "olè" ad ogni portata da lei letta. Noi abbiamo finito e andiamo a casa, per la incolpevole cameriera sarà una dura e lunga serata !

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 11:02 -

1 boccali pieni:

La serata si è conclusa con un po' di tristezza nell'aria e con qualche lacrima.
L'addio alla squadra di Visnjc (chissà quale futuro lo attende), finalmente col sorriso sulle labbra per una volta, contento di essere stato con noi e aver vinto.
L'addio al Basket di Simone Allara, che ha trascinato suo fratello a giocare a Trino e che, causa bimbo piccolo, preferisce godersi la vita senza impegni e allenamenti.
E infine l'addio al Basket del capitano Franchina. Alla fine della partita ha portato a casa: maglia n.5, retina del canestro e pallone della partita. Finalmente un po' di riposo per le sue scarpe nere rattoppate e incerottate che, per scaramanzia, sono anni che non cambia (con gran gioia della madre).
Jack ha ringraziato tutti per aver fatto piangere (di felicità) suo padre.
Daniele Allara ha ringraziato dirigenti, tamburino e il fratello con un discorso ben preparato a tavolino e molto toccante.
Sguazzo ci ha meledetti perchè il giorno dopo doveva andare a scuola (lui è insegnante di ginnastica al liceo di mortara) e si immaginava come lo avrebbero accolto i suoi alunni. Inoltre è stato minacciato dalla moglie che avrebbe dormito fuori perchè, da quando lei l'ha conosciuto non l'aveva mai visto senza baffi e rasato ed in quello stato gli faceva impressione (niente "gambetta" per stanotte!).
Chissà quale sarà il futuro societario ed i movimenti dei giocatori. Tutto dipende da 2 o 3, che se rimanessero, poserebbero le basi per la prossima stagione. in caso contrario si ripartirebbe da zero, con giocatori ed allenatore nuovo e questo spiacerebbe molto a tutti.
La fiaba per adesso è finita, ma manca il famoso "...e vissero tutti felici e contenti".
    detto da Anonymous Ponc - sabato 26 maggio 2007 13:28:00 CEST  

Riempi un boccale !