<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Caña on the road: giorno 2

martedì 8 agosto 2006

Che la giornata a Monaco non fosse iniziata nel migliore dei modi, lo abbiamo appreso dal messaggio di Viancio delle 9 di questa mattina: « Siamo pronti per colazione noi... tranne uno... » E la testimonianza fotografica che vedete a destra, non lascia spazio all'immaginazione.
Perchè tanta fretta ? Non bisogna neanche chiederselo due volte per apprendere che sono tutti pronti per la "50 km di Rezzo". Che cosa sia, ce lo spiega nel solito linguaggio incomprensibile il nostro amico Tombolotto: «Ci farà camminare come dei dannati ieri sera avevamo 5 Km per il centro e lui sosteneva dieci minuti e siamo là ». Capito, no ?
Al sempre più sconsolato Rezzo non resta che commentare che i suoi compagni d'avventura « sono delle fighette, han paura di camminare ! »
E mentre Viancio mangiava come un porco ( la sua umile cena è stata a base di bistecca di maiale impanata con insalata di patate, maxi-pretzel, 2 salsicce con crauti e pane ), quasi da rendere incredulo il cameriere, si consumavamo le prime considerazioni a caldo su
ll'operato di Claudio, che le cronache danno alle prese con il suo primo due di picche in terra tedesca: la prima di Rezzo, che sostiene che Ciuchino abbia « solo due cose in testa, e la seconda è cagare »; mentre Mattia lo ha voluto punzecchiare con queste parole « Claudio, quando dormi, dormi! Ma quando sei sveglio parli persino con i tuoi str__zi ».

Visto che un commento al post di ieri ha duramente criticato la foto pubblicata, vogliamo rimediare con questa a destra. Il commento di Rezzo non lascia dubbi: « Un bambino felice ».

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 23:54 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !