<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Noi ci fidiamo

martedì 9 maggio 2006

"Nato nella terra dei vespri e degli aranci, tra Cinisi e Palermo parlava alla sua radio,negli occhi si leggeva la voglia di cambiare, la voglia di giustizia che lo portò a lottare,aveva un cognome ingombrante e rispettato, di certo in quell'ambiente da lui poco onorato, si sa dove si nasce ma non come si muore e non se un'ideale ti porterà dolore."

( Dalla canzone "I Cento Passi" dei
Modena City Ramblers )

Nella notte tra l'8 ed il 9 Maggio 1978, la mafia assassinava Peppino Impastato, aveva 30 anni.
Figlio di mafiosi, dedicò la sua vita a lottare contro la mafia.

Ancora oggi non sappiamo com'è andata, il velo di omertà non vuole saperne di assottigliarsi.
Cento passi, cento passi separavano la sua abitazione da quella di "u' zu Tano", Gaetano Badalamenti, riconsciuto 30 anni dopo come mandate dell'omicidio.

C'è una persona oggi che ci ricorda Peppino, ha condiviso parte della sua vita con un uomo che combatteva la mafia e che per questo è stato eliminato; in questi ultimi mesi ha sentito la necessitè di porsi in prima linea.

Si tratta di Rita Borsellino, il suo slogan è "Mi fido di te".
Noi ci fidiamo, speriamo lo facciano anche i siciliani.
D'altra parte come ci si può fidare dell'attuale presidente indagato per
concorso esterno in associazione mafiosa ?

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 09:47 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !