<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d18776345\x26blogName\x3dCa%C3%B1a+Team+-+Il+Blog+Ufficiale\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://canateam.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://canateam.blogspot.com/\x26vt\x3d2497752311118286381', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Oh capitano mio capitano...

lunedì 14 novembre 2005

Per anni è stato titolare indiscusso del centrocampo della Roma, tanto da conquistarsi la Nazionale. Damiano Tommasi, veronese, dopo quasi un anno e mezzo di assenza per un infortunio che gli ha sbriciolato i legamenti del ginocchio, costringendolo a una operazione delica­tissima e a una riabilitazione lunga e dolorosa, è tornato in campo il 30 ottobre; vista l'assenza di Totti, il suo compagno Christian Panucci gli ha ridato sportivamen­te i gradi di capitano: 26 minuti giocati senza paura davanti alla difesa. Sono passati sedici mesi e l'Olimpico gli tributa così un lunghissimo applauso. Ma il fatto di cronaca è un altro. Damiano Tommasi si è fatto ridurre lo stipendio: 1.500 euro al mese. Cifre che, per il calcio odierno andato nel pallone, fanno girare la testa. D'altra parte il carattere di Damiano non lo scopriamo di certo oggi; il centrocampista giallorosso è da sempre impegnato in iniziative di solidarietà . Però questo fatto fa comunque riflettere. Su questa sua decisione non sono ancora giunti i commenti del milionario Recoba, nè dello spento Adriano, nè tantomeno del capriccioso Cassano, suo compagno nella Roma. Bentornato Damiano.

Etichette:

Spillato dal Caña Team alle 16:34 -

0 boccali pieni:

Riempi un boccale !